Tombe di Astana

Caratteristica

  • C'è un grande cimitero di tombe e santuari cinesi principalmente che risalgono dalla metà del 200 alla fine del 700.
  • Il grande cimitero contiene circa 1.000 tombe che sono costruite come tombe cinesi più a est nell'area del corridoio di Gansu nella provincia di Gansu.
  • Le persone possono vedere due mummie e opere d'arte.
  • Vicino a Turpan ea circa 4 chilometri quasi direttamente a nord di Gaochang.
  • Poiché il sito è così vicino ai relativi siti archeologici delle Grotte di Bezeklik e del Rovine di Gaochang , le persone interessate a quelle rovine potrebbero essere interessate a vedere il cimitero come parte del loro tour.

Panoramica

Tombe di Astana

Le persone nell'area urbana di Gaochang diversi chilometri a sud furono sepolte in queste tombe. Ci sono circa 1.000 tombe. C'era una grande popolazione di cinesi che viveva a Gaochang durante il V e VI secolo prima che i Tang conquistassero l'area nel 640.

Queste persone conservavano una credenza cinese comune che la vita dopo la morte fosse come questa vita completa di burocrazie e denaro, quindi le tombe contengono le cose di cui le persone hanno bisogno come cibo, vestiti e scarpe, o rappresentazioni di questi prodotti sotto forma di figurine. Gli scritti, gli epitaffi e le decorazioni sono per lo più cinesi sebbene siano state trovate anche alcune decorazioni persiane. Forse Astana doveva essere specificamente un cimitero cinese. Sono stati trovati anche corpi di persone di altre razze.



Gran parte del materiale originale si trova nei musei di altri paesi. Le tombe contenevano figurine e dipinti interessanti. Le figurine raffigurano sia mongoloidi che caucasici. Il cimitero ha una dimensione di circa 10 chilometri quadrati. Di tutte le tombe, solo tre sono aperte al pubblico. Non c'è molto da vedere, ma poiché si trova tra le grotte di Bezeklik e le rovine di Gaochang, le persone potrebbero voler fare una breve sosta alle tombe di Astana mentre si visita l'area di Turpan.



Tra le persone sepolte vi sono importanti funzionari e gente comune. Le persone internate risalgono al 273 circa durante la dinastia Jin occidentale fino all'anno 778 durante la dinastia Tang. Le tombe erano generalmente i luoghi di sepoltura delle famiglie. Avevano uno stile di costruzione comune simile a quello del corridoio Hexi nella provincia di Gansu. La maggior parte ha una scala inclinata lunga da 4 a 10 metri che conduce a una porta scavata nella roccia larga circa un metro e alta più di un metro.

All'interno, i defunti erano avvolti in tessuti. Di solito venivano posti in scatole di legno. Alcuni dei cadaveri avevano monete sugli occhi. Queste monete erano di origine bizantina o cinese o copie di tali monete. È interessante notare che una tomba aveva un numero di diversi tipi di pasticcini tra cui una crostata alla marmellata, torte e focacce. Sono stati trovati libri e manoscritti.



Le tombe erano solitamente disposte secondo le generazioni della famiglia. Sono state trovate anche molte mummie essiccate naturalmente. C'era spesso uno stendardo funerario che raffigurava il mito cinese su Nuwa e Fuxi che hanno creato il mondo. All'esterno dell'area accessibile è stata collocata una grande statua moderna di Nuwa e Fuxi.

Storia

Dopo che il commercio della Via della Seta iniziò intorno al 100 aC, i cinesi iniziarono a stabilirsi nell'area. Apparentemente, c'era una grande comunità di loro a Gaochang intorno al V secolo. A metà del VI secolo, i Gokturk governavano la regione e controllavano il commercio della Via della Seta. Hanno lasciato alcune opere d'arte nelle Grotte di Bezeklik (柏孜克里千佛洞). Quindi l'Impero Tang conquistò l'area intorno all'anno 640.

Era un importante avamposto militare per i sovrani Tang che traggono profitto dal commercio. La ribellione di An Shi terminò nel 763 e l'impero tibetano prese il controllo dell'area e interruppe l'accesso diretto della Cina alla via della seta attraverso la regione. L'invasione tibetana potrebbe essere il motivo per cui le sepolture cinesi nelle tombe si sono fermate in questo momento. Gli uiguri arrivarono a metà del IX secolo, ma a quel punto il cimitero non era più utilizzato.



Quando gli occidentali arrivarono per la prima volta nella regione, furono stupiti di trovare prove di città e civiltà perdute. Una specie di razza archeologica si è sviluppata quando persone provenienti da paesi sviluppati sono venute nella regione pericolosa in cerca di scoperte archeologiche.

Aurel Stein è venuto a inviare manufatti ai musei britannici nel 1907 e nel 1914. Quando è arrivato, il sito del cimitero era coperto forse da centinaia di grandi vasi. Il posto sembrava importante dal punto di vista archeologico. Nel 1915 fece importanti scoperte e rispedì molto materiale.

Essenziale per il viaggio

Posizione: Il sito di Astana Tombs si trova a circa 41 chilometri a est di Turpan sulla strada G312.



Attrazioni nelle vicinanze

Puoi vedere le rovine della città di Gaochang da cui potrebbe provenire la maggior parte dei defunti. Sono solo circa 4 chilometri su strada ed è quasi direttamente a sud. Le grotte di Bezeklik si trovano a circa 11 chilometri a nord su strada.

La rovina della città di Jiaohe che si trova a est di Turpan a circa 10 chilometri ha anche un cimitero accanto. Quel cimitero è molto più antico e risale al 300 aC circa. Di recente sono stati trovati i resti di un misterioso popolo caucasico Cheshi o Yuezhi. C'è un museo sul popolo Cheshi vicino al Rovine di Jiaohe .